Replica delle Giunta Comunale all'articolo del 09/05/2014 Stampa
Venerdì 16 Maggio 2014 18:25

REPLICA DELLA GIUNTA COMUNALE ALL’ARTICOLO DEL 09/05/2014

La Giunta Comunale all’unanimità respinge le accuse di  mancanza di trasparenza, lanciate attraverso un articolo giornalistico da parte di alcuni consiglieri comunali e responsabili di alcuni partiti politici di opposizione. A fronte di tale articolo intanto si  evidenzia che la Giunta collettivamente ed i singoli componenti sono stati e continuano ad essere sempre disponibili a qualsiasi confronto aperto e democratico con i consiglieri comunali a   prescindere dal partito o area di appartenenza e dalla collocazione nella maggioranza o all’opposizione, nella piena convinzione che una persona chiamata ad amministrare un Comune deve rappresentare  ed ascoltare tutti, nessuno escluso, poiché amministrare è molto diverso dal fare campagna elettorale.

A prescindere dall’abitus mentale appena descritto gli assessori ricordano anzitutto a sé stessi , che la trasparenza dell’attività amministrativa viene garantita dalla pubblicazione  di tutti  gli  atti di giunta, di cui ognuno può prendere visione.  La  Giunta Comunale sottolinea che  è distante dal concetto di trasparenza  se questo viene inteso   come anticipazione di atti e/o attività amministrative  future utili semplicemente ad alimentare  le  conversazioni nel tempo libero  ed il chiacchiericcio di piazza.

Gli Assessori invitano caldamente tutti gli autori dell’articolo “de quo” ad esplicitare nelle sedi istituzionali o anche a mezzo di testate giornalistiche quali sono gli atti ,le azioni e/o omissioni che integrano “ il blocco dell’attività amministrativa, sostanziandosi in mancanza di Legalità per i Cittadini”.

L’indicazione precisa degli atti commissivi e/o omissivi  di cui sopra permetterà ai singoli Assessori e quindi all’intera Giunta Comunale di poter chiarire alla Cittadinanza il motivo delle loro azioni o dei loro atti  al fine di far comprendere che l’Azione Amministrativa  è  guidata solo dal criterio del Pater familias.

La Giunta Comunale invita  ancora i predetti autori  intanto ad un confronto su programmi  o azioni positive, ma se proprio devono attaccare in modo denigratorio, invitano a farlo indicando fatti concreti non seminando esclusivamente sospetti e dubbi  generici, utili solo a delegittimare l’Amministrazione Comunale.

I sottoscritti assessori si associano alla richiesta fatta dal Sindaco alle autorità competenti di intraprendere tutte le azioni  utili al fine di verificare l’integrità  morale degli amministratori locali tutti, nominati ed eletti.

Favara, 16/05/2014

I SOTTOSCRITTI ASSESSORI

F.to Vincenzo Agrò
F.to Giuseppe Caramanno
F.to Giuseppe Milioti
F.to Antonietta Vita
F.to Carmela Vit
a

 

Utilizziamo cookie tecnici e di terze parti per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Cliccando su Chiudi acconsenti all'uso dei cookie. Per approfondire o opporsi al consenso di tutti o di alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per approfondire o opporsi al consenso di tutti o di alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Accetto i cookies provenienti da questo sito.